Prima squadra

Mascolo ai saluti

Il tecnico altamurano non sarà il condottiero dei biancocelesti la prossima stagione

08.05.2022

Termina qui l'avventura del tecnico altamurano che ha guidato la prima squadra biancoceleste nella stagione appena conclusa.

Di seguito la lettera di saluti dell'allenatore rivolta a tutta la piazza:

''Siamo giunti alla epilogo di una stagione sportiva piena di gioie e soddisfazione.

L'obiettivo individuato ad inizio anno, di una tranquilla "salvezza" attraverso la valorizzazione dei tanti giovani presenti nel roster, si è materializzato già nella vittoria casalinga contro lo Sporting Venafro.

Arrivare sesti sarebbe stato un ulteriore momento di rallegramento, così nn è stato e ci teniamo ben stretto il settimo posto al pari di compagini che avevo ben altri e più ambiziosi progetti del nostro ,potendo contare su calcettisti di valore ed esperienza.

Quando sono stato chiamato a guidare la prima squadra della gloriosa Sammichele 1992 che festeggia i primi 30 anni di vita ed alla quale rivolgo i miei sentiti auguri, avevo dichiarato, ed i fatti lo hanno confermato, che l'ambiente fosse quello ideale per riprendere dopo le note vicende legate al Covid.

Ringrazio il presidente Agostino Spinelli che onorevolmente, moralmente e sportivamente rappresenta i soci.

E' stato un enorme piacere aver conosciuto e frequentato tutte quelle risorse umane che a vario titolo sono utili al progetto di crescita sportiva e societaria della piccola ma grande comunità Casalina ,dove l'amore per il calcio a 5 supera ogni aspettativa.

Sotto il profilo tecnico è stato fantastico assistere alla crescita dei vari Loschiavone, Giovinazzi e Valentini che orami a pieno titolo possono rappresentare l'immediato futuro.

Svezzare Grasso e Goldman è stato faticoso ma tanto sfidante al punto di assistere alla loro trasformazione da brutti anatroccoli in splendidi e pregiati cigni.

Gonzalez, Tasso e Demola e Catelani, hanno aggiunto esperienza e bagaglio tecnico, valori indispensabili per il raggiungimento dell' obiettivo salvezza.

Bravi e volenterosi i giovanissimi di belle speranze, Henrichs, Bitetto, Mallardi e Tunzi sono elementi di sicuro affidamento a conferma che investire nel settore giovanile non è mai un costo.

Un plauso alla nostra stella più grande Sasà Di pietro, un calcettista ancora molto giovane ma con diversi campionati nazionali alle spalle che ha scelto di condividere con noi questa competizione ed il cui apporto è stato determinante e decisivo.

Ho vissuto un lungo periodo di condivisione con il mio staff tecnico, con l'amico e collega Maurizio Di Pinto, da anni mio prezioso collaboratore che meriterebbe maggior attenzione dal mercato per guidare da "primo" .

Franco Spada, Luciano Bianco ed Ernesto Pisanti, mi hanno accompagnato e sostenuto durante questo cammino.

Un ringraziamento al mio consigliere e storico amico Ciccio Clemente sempre prodigo di suggerimenti.

Ho avuto inoltre il piacere di conoscere un grande uomo ed un professionista abile nella persona del prof. Nico Savino, il quale ha consentito ai ns atleti di essere in forma fisica sino alla fine del campionato.

Nessun rimpianto, nessun rimorso.

Certo essere rimasti fermi per tre settimane senza potersi allenare a causa di infortuni e infezioni da covid, lascia l'amaro in bocca per qualche punto in classifica in più che avremmo potuto avere.

Infine, grazie a tutti i tifosi, quelli veri, che hanno gioito e sofferto con tutti noi delle nostre sconfitte e delle nostre vittorie.

Ora e sempre, FORZA SAMMICHELE!'

La società tutta ringrazia Saverio e tutto il suo staff per l'impegno profuso e coglie l'occasione per augurare le migliori soddisfazioni sportive e umane nel prossimo futuro.

Commenti

Ritorna il torneo della ciliegia
Vincitori della Coppa Disciplina '21/22